COME SOPRAVVIVERE ALLE ABBUFFATE NATALIZIE

GUIDA PER SOPRAVVIVERE ALLE FESTE

Ecco qualche suggerimento utile per voi per il periodo Natalizio,ovviamente in parte dei suggerimenti sono riferiti a soggetti che sono atleti e che si preparano, ma troverete molte nozioni utili anche per soggetti che non vivono di sport , ma semplicemente stanno affrontando un percorso di dimagrimento o ricomposizione corporea !!

 MANGIATE PROTEINE MAGRE E VERDURA ALL’INIZIO DEL PASTO che si preannuncia come una grande abbuffata. Le proteine magre come pollo, pesce e tacchino abbinate alla verdura hanno un grande potere saziante, quindi si riesce a limitare l’ingestione degli altri cibi più calorici. Anche bere uno shaker di proteine del siero del latte mezz’ora prima del pranzo riduce significativamente l’appetito. Cercate di evitare o limitare PRIMI PIATTI E DOLCI.

 Le feste sono il periodo perfetto per provare il DIGIUNO INTERMITTENTE, e più precisamente l’approccio LeanGains di Martin Berkhan, ossia il famoso 16-8. Supponendo che in genere durante le feste, il cenone si fa alla sera, il digiuno intermittente sarebbe un approccio perfetto per ammortizzare tutte le calorie ingerite in un unico pasto.

 NON MANGIARE TUTTO QUELLO CHE C’È IN VISTA e soprattutto non mangiare fino a quando non ti senti scoppiare. Guarda prima cosa c'è e decidi PRIMA COSA MANGERAI!
Spesso le persone mangiano anche oltre il proprio appetito, solo per “gola” e non smettono fino quando non hanno consumato tutto.
“Se ho mangiato un pezzo di torta, e già non avrei dovuto farlo, cosa potrà mai succedere se ne mangio tre!” questo è il primo pensiero che rimbalza nella mente.
Se siete ad una festa o ad un cenone, mangiate quello che volete, ma usate il senso di sazietà, e smettete di mangiare non appena siete sazi.

FATE UNA SETTIMANA DI SCARICA DI CARBOIDRATI PRIMA DELLE FESTE. Questa pratica vi consentirà di liberarvi del glicogeno e di conseguenza la quota di energia ricavata dalla ossidazione di acidi grassi aumenterà ma soprattutto i carboidrati mangiati nel cenone, diventeranno una sorta di ricarica ed indirizzati verso i muscoli sottoforma di glicogeno muscolare invece di essere utilizzati per produrre energia o, peggio, immagazzinati come grasso.

 PER AIUTARVI AD ESAURIRE UNA BUONA PARTE DEL GLICOGENO È UTILE AUMENTARE IL VOLUME DELL’ALLENAMENTO.

Se ne avete la possibilità, usate degli integratori contenente il GLUCOMANANNO. Il glucomananno è una fibra solubile derivata dalla radice della Konijac, una pianta asiatica, che, quando mescolata con l’acqua, espande il suo volume di oltre 50 volte, aiutando a raggiungere prima il senso di sazietà. Inoltre con il glucomannano la digestione del cibo è rallentata, riuscendo a prevenire picchi insulinemici e mantenendo la glicemia basale un po’ più bassa del normale e costante.

 L’ESTRATTO DI TÈ VERDE se assunto prima di un pasto, può rallentare e inibire parzialmente l’assorbimento degli amidi; questo grazie al suo principio attivo cioè la epigallocatechina gallata (EGCG), che è in grado di inibire 2 enzimi, l’alfa-glucosidasi e l’alfa-amilasi, deputati a scindere le molecole di amido in polimeri di glucosio sempre più piccoli in modo da favorirne l’assorbimento intestinale.

L’ALCOOL È UNA FONTE IMPORTANTE DI CALORIE, e si sa, nelle feste si beve un po di più perché ci son più occasioni sociali a cui partecipare e l’alcool è un ottimo aggregante e disinibente.
Non dovete astenervi dal bere, sarebbe come dire di astenervi dal divertirvi, ma farlo con un occhio di riguardo verso le calorie. Le calorie dell’alcool sono “calorie vuote”, non promuovono il senso di sazietà, ma impegnano il fegato per ore, e questo distoglie il fegato dalla ossidazione di grassi. Un grammo di alcol contiene circa 7 calorie, quasi il doppio rispetto a quelle fornite da carboidrati e proteine. Optate per un bicchiere di vino rosso o di prosecco e cercate di evitare superalcolici e cocktail.

SE PREPARATE VOI DOLCI O PIETANZE, ricordate che molto spesso basta la metà dei grassi e degli zuccheri della ricetta originale per ottenere lo stesso un buon risultato e allo stesso tempo però voi avrete tagliato di metà le calorie. Sulla pagina KING CLUB troverete ricette natalizie in versione light e proteica.

INIZIATE SEMPRE LA GIORNATA CON UN BICCHIERE DI ACQUA CALDA, LIMONE E ZENZERO. 
Favorisce la digestione e protegge il fegato, depura da scorie e tossine, riduce il colesterolo, è un antisettico, stimolante del sistema cardio-circolatorio, normalizza il flusso della pressione sanguigna.

 CERCATE DI EVITARE GLI APERITIVI prima di un pasto importante. 
Stuzzichini vari sempre ipercalorici uniti all'alcol fanno si che raggiungiate un valore calorico spesso superiore al pasto stesso. Se non potete evitare optate per vino, prosecco, bloody mary, analcolico, cocktail da prosecco (bellini, rossini, spritz) e già così viaggiamo sulle 150/200 calorie al bicchiere. Gli analcolici sebbene non contengano alcol sono pieni di sciroppi zuccherati. Evitate come la peste patatine, noccioline, pizzette, tramezzini, focaccine, insalate di pasta puntate piuttosto su una piccola porzione di carpacci di bresaola o salmone, ostriche, verdure, crudité di carota, sedano e cetriolo, sottaceti.

 Non sottovalutate l'effetto dell'alcol che anche a piccole dosi disinibisce e porta ad abbandonare il controllo sull' alimentazione favorendo gli eccessi e addirittura veri e propri episodi bulimici.

Dopo un pasto abbondante torna subito alla tua normale alimentazione. Fate in modo che lo sgarro non si trascini per giorni.

Stefano NiccolaiComment