PIANIFICAZIONE DEI PASTI

Argomento della pianificazione dei pasti sembra essere così difficile??

In parte non posso negare che ovviamente richiede del tempo da dedicarci ,ma altrimenti i vostri successi e obiettivi risulterebbero totalmente vani.. molte persone o clienti trovano dei veri scogli su tale argomento, non parliamo dello sgarro da gestire le tentazioni ,ma di un proprio caos nell’ organizzare le giornate in base a dei protocolli alimentari… svogliatezza e spirito di sacrificio sono i primi passi che vanno a mancare x molte persone…almeno quando si parla nel lungo termine… vediamo insieme dei passi salienti !!!

Uno fra i tanti motivi per cui una dieta fallisce è la mancanza di una corretta programmazione dei pasti durante la giornata e, in generale, durante la settimana. 

Capita spesso infatti di trovarsi a 10 minuti da un pasto e ripiegare alla fine sugli snack che si trovano facilmente in casa, ripiegare sul fast food o ancora acquistarlo su internet.

Per evitare che questo accada spesso e diventi una bitudine poco sana sarà importante tenere a mente tre accorgimenti:

 Studiare a fondo il proprio piano dietetico. Se siamo a dieta, capire gli alimenti che devono essere consumati, le quantità e le frequenze consigliate può darci un grande aiuto. 

 Fare la spesa correttamente: come abbiamo detto più volte, tutto parte dalla spesa. Le nostre scelte infatti sono influenzate da quello che abbiamo in casa. Acquistare alimenti sani e limitare quanto possibile dolci e cibi ricchi di zuccheri e di grassi ci permetterà di avere molte alternative salutari che possiamo consumare durante la settimana.

 Programmazione. Forse il punto più importante: perdere 5 minuti ogni 2 o 3 giorni per pianificare cosa dobbiamo consumare nei giorni successivi è un piccolo sforzo che rivoluzionerà completamente il nostro modo di mangiare permettendoci di sapere sempre come dobbiamo comportarci al momento dei pasti.

Saper programmare i pasti è un grande aiuto, infatti conoscere a mente fredda cosa dobbiamo mangiare ci permette di seguire con maggiore attenzione lo schema dietetico (se siamo a dieta) e in ogni caso di non farci influenzare troppo dalla fame se siamo in prossimità del pasto, finendo poi per fare scelte non del tutto corrette. Sicuramente delle buone abitudini risultano essere:pianificare la lista della spesa ed attenersi in modo rigido ad essa ,  coinvolgere tutti i familiari e le persone strette a te ogni giorno nella programmazione dei menù… bhe se avete un coach \ un dietista a disposizione ci penserà lui al posto vostro( quindi avete solo da seguire il programma ), anche variare le modalità di cottura risulta essere una buona arma ed un buon approccio !!

Pianificare i pasti: un pensiero in meno e molti vantaggi in più

L'odierna vita frenetica, ci porta spesso a scegliere cibi pronti e di facile fruibilità, sacrificando la qualità di quello che mangiamo.

Questo è facilitato dall’ampia offerta di prodotti pronti da cucinare o già cotti, prodotti in scatola o in busta al posto di quelli freschi... Inoltre, quando ci si mette ai fornelli, per mancanza di tempo, spesso si cucinano pasti semplici e rapidi...magari a discapito del gusto

Esistono dei trucchi per preparare piatti sani gustosi e versatili, senza piegarsi al confezionato e perdere le ore in cucina.
Tutto questo non sta nel TEMPO a disposizione, ma nella capacità di pianificazione: semplicemente Pianificare i pasti:     quindi   "LO SAPEVI CHE..."

Pianificare i pasti in anticipo ti aiuta ad evitare gli sgarri?

Organizza il menu della settimana, ricco di frutta e verdura, e metti in borsa la lista della spesa.

Sapere già cosa mangerai a pranzo e a cena ti aiuterà psicologicamente a superare i momenti in cui le tentazioni si faranno sentire. 

Inoltre un'alimentazione ricca di alimenti vegetali ci assicura un buon apporto di fibra che aiuta a ridurre il senso di fame.programmando di volta in volta il menù della settimana!

In una pianificazione talvolta in base al soggetto sarebbe opportuno: Prevenire l’iperglicemia: precauzioni generali

Organizzare la dieta. Pianificare i pasti in modo da mantenere un giusto apporto calorico per età, sesso, altezza e peso. Mangiare cibi sani nel rispetto dell’equilibrata alimentazione. Non rinunciare alla cena al ristorante con gli amici, ma centellinare il numero di volte. In occasioni conviviali o di festa è spesso difficile determinare gli ingredienti e l’indice calorico, pertanto è bene non abusare di salumi, insaccati e piatti molto elaborati e grassi, oltre a evitare o limitare i dolci e le bevande alcoliche. Evitare le proposte irrinunciabili quanto ingannevoli: il “mangia tutto ciò che vuoi a prezzo fisso” è un pericolo.
Controllare le porzioni di cibo. Il detto, simpatico, è che “anche l’occhio vuole la sua parte…”. Spesso però si finisce per consumare porzioni molto più grandi rispetto a quelle che richiede il corpo. Quindi attenzione alle quantità e non dimenticare esercizi fisici e un’appropriata attività motoria.

Utilizzando strategie che alleggeriscano le giornate e non che le rendano più complicate. 
Quindi ad esempio se il Giovedì rientrate alle 20:30 dal lavoro, è una cosa comoda aver qualcosa da scaldare pronto in frigo (ovviamente qualcosa di sano che avrete preparato il giorno precedente, come ad esempio una vellutata di verdure a cui potete aggiungere dei Cereali, oppure un secondo come un filetto di pesce o carne da fare alla piastra).

Così facendo rispetterete la dieta dell' 80% in più di chi non pianifica i pasti.
Scientificamente provato.

Ovviamente pianificare i pasti vuol dire anche pianificare la spesa, e così facendo si riducono anche i costi.
L'organizzazione è alla base del risparmio e della semplificazione, in questo caso della Vita, salvando il tempo che non basta mai. E salvando anche la nostra salute.

Serve davvero poco, basta sedersi e disegnare una tabella con i giorni della settimana, divisi in pranzo e cena.
Scrivere poche ricette (4 per i primi e 4 per i secondi per esempio), semplici e che vi piacciono, dopodiché le andremo a distribuire nei giorni della settimana, ponendo attenzione e quindi a posizionare "pasti strategici" in base a:
turni di lavoro/ a quando si rientra presto/ quando invece si rientra ad orari impensabili/ pasti fuori. 

La pianificazione fa miracoli.
Provare per credere!

Pianificare i pasti per la settimana e importante per arrivare all'obiettivo prefissato

 Eviti sprechi sia di cibo sia di denaro.
 E' vero che richiede più tempo durante la giornata assegnata alla preparazione, ma ti salva tempo durante la settimana.
 Eviti di mangiare qualsiasi cosa ti capiti all'ultimo minuto e di cadere "in tentazione".
 Ti aiuta a tenere sotto controllo le porzioni.

Dedica un po' di tempo nei fine settimana per poter pianificare i pasti per la settimana. La pianificazione è il segreto per il successo! Nel fine settimana ritagliatevi quei 20 minuti per pianificare i pasti della settimana successiva. Il PLANNING è fondamentale per mangiare bene, variare con un certo criterio, non trovarsi impreparati all'ultimo momento ad assemblare una cena, non spendere soldi inutili al supermercato, ecc.

Se imparerete a pianificare la vostra settimana ne trarrete altro che vantaggi, primo tra tutti un gran risparmio di TEMPO. Investite quei 20 minuti nel week end nello scrivere nero su bianco il vostro menu settimanale e risparmierete le ore infrasettimana, credetemi!

Detto ciò avere un coach ed un professionista alimentare credo sia una notevole fortuna che in futuro ringrazierete di avere intrapreso tale scelta !!!

che dire: avete solo da seguire cosa vi viene consigliato… quindi 0 scuse !!!