RESTRIZIONE CALORICA & METABOLISMO

Il nostro metabolismo è molto influenzato dalle restrizioni di cibo e calorie e di conseguenza il corpo subisce molte variazioni al suo interno…

Come ben spiega la fisiologia della perdita di peso, se in condizioni di partenza viene calcolato un dato deficit calorico, con la restrizione calorica cronica dopo un po’ questo deficit non è più lo stesso. Continuando ad assumere sempre le stesse calorie, nel primo periodo avrà luogo una data restrizione, e man mano che si prosegue con il programma il metabolismo basale e totale calano, cosicché quello che prima rappresentava un dato deficit rischia di avvicinarsi al mantenimento, e il dimagrimento si blocca. Questo può essere uno dei comuni motivi per cui si verifica lo stallo nella perdita di peso.

Restrizione calorica:Il declino del ritmo metabolico durante la perdita di peso è spiegato in parte dall’adattamento metabolico (termogenesi adattativa) causato dalle alterazioni in negativo di alcuni ormoni come la leptina, l’insulina e i tiroidei, oltre che da un minore output del sistema nervoso. L’altra causa del declino del tasso metabolico è data dalla perdita di peso corporeo in sé, in quanto una massa corporea minore provoca un minore dispendio energetico complessivo a parità di livelli di attività (livelli di attività che comunque tendono a ridursi sotto restrizione calorica): un corpo più pesante brucia più calorie. Se quest’ultima componente non può essere controllata, lo potrebbe essere la componente adattativa, con quelli che vengono appunto denominati refeed, cioè delle fasi di rialimentazione o ricariche

Per perdere peso, devi ridurre l’apporto calorico.

Stante il fatto che per restrizione calorica non significa affrontare un regime improponibile ma dev’essere sempre commisurato alle tue necessità oggettive, 
ogni tanto potresti avvertire un “buchino” allo stomaco. Ecco, resisti perché fa parte del gioco.

Ti verrà da pensare che se non mangi qualcosa subito non riuscirai ad andare avanti, ma non è così.

Gioca d’anticipo: scrivi su un foglio cinque attività che ti tengano occupata per almeno un’ora.

Ti sorprenderà scoprire che quel desiderio, che tu avvertivi come una necessità impellente svanisce e ti potrai approcciare al pasto seguente semplicemente con un po’ di più appetito (inizia sempre il pasto con una porzione di verdure cosi eviterai di mangiare voracemente poiché masticare più a lungo ti farà raggiungere prima il senso di sazietà).

L’intestino ed il macrobiota vengono alterati in negativo mediante una restrinzione calorica e le scelte dei cibi,specie modo in delle preparazioni mirate alla pratica agonista..

Ecco perche' alimentarsi bene e' di importanza primaria per la Salute del Microbiota (intestino),per il Sistema Immunitario e per il Benessere generale

Migliorano la flora tutti quegli alimenti fermentati,come lo yogurt ricco di fermenti lattici vivi (come il greco,senza zuccheri aggiunti),il kefir,i crauti,e i supplementi a base di Probiotici (con dose di circa 4-5 miliardi in Fermenti Lattici,tra cui i Lactobacillus Rhamnosus,Lactobacillus Acidophilus)

il microbiota, il comportamento alimentare e gli alimenti fermentati 
non si mangia solo per dimagrire

Restrizione calorica:Esiste un rapporto vitale e diretto tra l'intestino e il cervello, tra la nutrizione e il sistema nervoso centrale. La stessa immagine anatomica del cervello e in particolare l'intestino tenue presenta analogie, somiglianze strutturali. 
Scrivo per una riflessione sul ruolo tra il microbiota, scelta di alimenti fermentati, il cervello. 
Il microbiota è un organo metabolicamente attivo presente nell'intestino composto da migliaia di specie batteriche. Un organo al pari degli altri organi che interagisce con l'intero organismo. 

 La variabilità individuale di questi microrganismi è notevole anche tra i soggetti sani e nel corso di tutta la vita può essere influenzata da tantissimi fattori quali:
-età;
-alimentazione;
-stile di vita;
-la presenza di patologie;
-farmaci assunti (ad es. antibiotici) ecc. 

Restrizione calorica:Risultato passa necessariamente dalla Tavola,dal tuo Stile di Vita e dalla Salute del tuo Microbiota (Miliardi di cellule batteriche che risiedono nel tratto intestinale)

Ormai e' risaputo che per dimagrire/restare in forma bisogna mangiare (ovviamente cibi consoni al ns dna) e NON fare la fame,ricordando che DIETA deriva dal greco e significa STILE DI VITA e non restrizione calorica

Restrizione calorica=Abbassamento del metabolismo=Ingrassare!!!!

Stefano NiccolaiComment