Lo Squat fa male?

NON ESISTONO ESERCIZI CHE FANNO MALE MA SOLO PERSONE CHE FANNO MALE GLI ESERCIZI!

Quante volte in palestra si sentono persone che dicono : “Non faccio questo esercizio, fa male alla schiena” ? Quasi sempre c’è il “fisioterapeuta” IMPROVVISATO il quale crede che alcuni degli esercizi migliori al mondo creino traumi alle ossa e alle articolazioni.

La più grande vittima di questo scempio è LO SQUAT.
Lo Squat: Anche detto “il Re degli esercizi” , implica il gesto tecnico dell’accosciata. Nello Squat bisogna letteralmente accovacciarsi sulle gambe,flettendo coscia su bacino e coscia su tibia (gamba).
LO SQUAT È DENOMINATO “IL RE” in quanto, da solo, ha l’enorme potere di coinvolgere l’intero Sistema Nervoso Centrale e, poiché la vastità dei muscoli coinvolti nell’esercizio stimola in maniera importante la secrezione degli ormoni anabolici.
Lo Squat è usato da sempre e chi lo ha imparato alla perfezione ha avuto grossi vantaggi da questo esercizio che ,essendo molto complesso, richiede attenzione e sinergia tra tutti i muscoli del corpo. 
Dunque,questo, non è affatto un movimento facile da apprendere ma non significa che sia dannoso per le nostre gambe e tanto meno per la nostra schiena.

Perché ne parlano tutti male, allora? Perché alcuni demonizzano degli esercizi?
Molti di quelli che mandano al rogo determinati esercizi hanno due motivazioni: 1)Eseguendo l’esercizio hanno subito traumi alle ossa e/o ai muscoli (nel 90% dei casi a causa di un esecuzione scorretta o peso eccessivo). 2)Qualcuno che ha subito traumi gli ha detto che l’esercizio fa male.
Il punto fermo di questa discussione è che NON ESISTONO ESERCIZI CHE FANNO MALE (a meno che non si abbia qualche tipo di patologia) MA SOLO PERSONE CHE FANNO MALE GLI ESERCIZI!

Anche un esercizio che dovrebbe essere semplicissimo, se non è eseguito meticolosamente, può creare danni irreparabili ma in ogni caso È CHI ESEGUE IL GESTO CHE HA NELLE SUE MANI LA POSSIBILITÀ DI FARSI MALE O MENO.
La biomeccanica e la chinesiologia, ci insegnano il giusto movimento delle ossa tra loro e in nessun caso la scienza vieta l’uso di sovraccarichi anzi, nelle fratture al ginocchio o ai suoi legamenti, nei casi di recupero avanzato ,le accosciate a corpo libero(squat senza carico ulteriore) sono consigliate. 
Quindi imparate la tecnica giusta di ogni esercizio e non abbiate paura di eseguirlo. Se siete perfetti potete trarre solo vantaggio dal vostro allenamento in quanto ogni fibra viene reclutata in maniera ottimale se il movimento è pulito,senza rimbalzi,strattoni,tremolii.
Allenatevi bene e crescerete meglio.💪🧠🧠🧠🧠

Andrea InfuntiComment